Archive for the Categoria 'Città del mondo'

28 Dic 2006

.

Filed under Città del mondo

titolo: un punto.
non mi viene in mente nulla di adeguato mentre sò che stò scrivendo un post che non vorrei scrivere.
come mi sento?….difficile dirsi, anzi…non è difficile dirlo, è triste ammetterlo e non mi và.
non credo che vada a nessuno di sentirsi sconfitto, di aver assistito al crollo dei suoi ideali, di aver lottato tanto perchè credeva in qualcosa di grande e poi…giorno per giorno ritrovarsi con sempre meno certezze anzichè con qualcuna in più.
e cercavo ispirazione, cercavo una fonte di “fiducia” e mi sono ritrovata a leggere speranzosa un post segnalato da tiscali come “blog pensiero”

http://lun1968.blog.tiscali.it/xz3035924/

questo post potrebbe averlo scritto una me stessa di tre anni fà, oppure due o forse anche alcuni mesi fà.
incertezza, ricerca della rassicurazione nel prossimo, poi…rendersi conto che non è negli altri che troviamo la forza ma semplicemente in noi stessi..e poi…cadi e ti rialzi…ok….visto fatto.
ma oggi…dopo aver scritto post con contenuti simili non sò più quante volte…come mi sento?
stanca.
stanca di non voler mollare.
potrei tentare di “voltare pagina” e ricominciare.
cosa significherebbe? significherebbe ammettere di aver sbagliato fino ad oggi a credere in ciò che credevo.
ok….ammettiamolo pure.
basta essere dei bambini…innocente, ingenua, facile preda di entusiasmi che la vita smorza con una freddezza forse inconsapevole, é ora di crescere?
e per essere come?
cosa ho imparato in questi anni di vita? che conta il bisogno più dei sentimenti?
è da qui che devo ricominciare?
che il cuore può tranquillamente andare alle ortiche…basta pensare al portafoglio?
che me ne devo fregare se ho un buon cuore ma l’importante è un bel taglio di capelli?
che è meno importante preoccuparsi degli altri rispetto a scegliere un bell’abito di tendenza che mi valorizzi?
che è consigliabile andare in palestra per stare bene con se stessi piuttosto che …che cosa?
non lo sò.
avrei terminato la frase precendente con un ” piuttosto che occuparci di qualcuno che ha bisogno di noi…che stà bene in nostra compagnia e che è felice di condividere il suo tempo con me?”
fatto grazie….e poi? poi…quando non servi più…puoi essere buttato via.
questo ho imparato.
ed è per questo che non riesco a voltare pagina…non sò se mi capite.
voltare pagina in questo momento della mia vita vorrebbe dire arrendermi ad un mondo fatto di utilitarismo, di apparenza, di opportunismi.
e quindi….neppure per scelta…ma semplicemente per un non voler morire dentro che resto in questa mia vita fatta di….
fatta di tristezza…
fatta di dubbi perchè oramai non sai più se stai solo tenendo in piedi un sogno…
fatta di domande….sempre a chiederti se per caso non stai semplicemente nascondendo a te stessa la paura di non farcela a ripartire da un foglio bianco riscrivendo semplicemente le cose nelle quali credi ma dando fiducia ad altre persone a questo mondo…non è detto che se qualcuno ti ha tradito lo farebbero tutti.
ok….forse la soluzione è nei piccoli cambiamenti..non nelle rivoluzioni.
non è che puoi pretendere di svegliarti domattina con un bel nuovo e felice futuro impacchettato sotto il letto con il kit di montaggio e le istruzioni per l’uso…bhè…sarebbe mica male..hehheheheh..ma no, non funziona così.
allora?
vedi che non cambi mai?
sempre a chiacchierare….tante chiacchiere e pochi fatti.
ok…parte il vademecum del ….Provaci ancora Sam.
1) fregatene degli anni che hai…altrimenti te ne senti il triplo addosso…e ciò ti fà male.
2) lo sò…è da bambini deficienti ma quando ti prende l’ansia da paura del futuro…ripensa a quella frasetta di un cartone animato di Sabrina la streghetta: accendi una luce e la paura si riduce.
in fondo…anche Papa Giovanni Paolo II l’aveva capito che viviamo in tempi dove la paura la fà da padrona…e ripeteva spesso: Non abbiate paura.
3) o ti abitui a subire una delusione dopo l’altra a causa del tuo caratteraccio troppo sognatore o impari a non aspettarti più nulla da nessuno.
ecco….facile a dirsi, praticamente impossibile a farsi.
mi basta che qualcuno (..hemmm…non un qualcuno qualsiasi…a chi vuoi prendere in giro?????) mi dica “ci sentiamo” che tu dopo 3 minuti cominci ad aspettare di risentirvi.
lo vedi che sei tu che sei strana?
va bhè….ok…sei innamorata….ma mo’ basta co’ ‘sta scusa.
pure un bambino imbecille avrebbe capito che te la devi far finita….anzi…devo dire che ti faccio ( a me stessa N.d.A.) i miei complimenti perchè cmq da quando c’è stata l’ultima evoluzione stai cercando veramente di non stressarlo con le tue domande e di non puntargli il dito con inutili ed egoistici: te l’avevo detto io.
ma eccomi qui…il mio problema più grande.
devi capire che devi farla finita.
non ce la faccio, anzi…ca**o, devi essere sincera.
non voglio.
non voglio smettere di crederci.
e se fossi una stupida che crede ancora di salvare il titanic che affonda riparando la falla con dei cerotti?
rischi di andare a fondo con il titanic, cocca….te la senti?
ma dimmi…sinceramente..io ti conosco…non sei stupida fino a questo punto…cosa c’è che non ti fà mollare?
una vocina…una vocina dentro di me.
è quella che mi dice di crederci ancora.
per rispetto di te stessa…soprattutto.
ma a chi vuoi prendere in giro?
sai cosa sei?
….sei un’imbecille ecco cosa.
a te neppure una telefonata…e lei invece a pranzo ora andrà a trovarlo.
sei un’imbecille…deficiente, cretina.
e pure gelosa.
mi prenderei a schiaffi da sola….perchè per un motivo che non riesco a capire mi stò facendo prendere in giro da più di un anno.
ti piace restare nella panchina della sua vita mentre un’altra gioca da titolare..e non si sà bene come abbia fatto e neppure il perchè?
lo sò che non ti piace…ma le cose stanno così.
o cambi squadra o resti in panchina…o smetti di giocare…non ci sono molte alternative, sai Angy?
tanto a lui…sta bene tenere lei come titolare…e tu…sight sight…
per te solo promesse.
va bhè….sight…che post triste. anzi…brutto….ma…sono anche questa e non mi và di rinnegare ciò che non mi piace..dicono che la consapevolezza sia il primo passo per risolvere i problemi.
va bhè…alla prox.
baci baci Angy

1 commento

08 Nov 2005

.

Filed under Città del mondo

da ieri stò cercando di farmi odiare dall’uomo che amo.
ci stò riuscendo abbastanza bene…
in questo modo non ci saranno più due donne a soffrire…ma una sola.

5 commenti

04 Ago 2005

.

Filed under Città del mondo

uno tsunami ha stravolto ieri la mia vita.
oggi comincio la conta dei morti, dei feriti…di ciò che posso recuperare e di ciò che è irrecuperabile.

6 commenti

20 Gen 2005

.

Filed under Città del mondo


…mi sentivo stranamente bene stasera…ero riuscita a scrivere qualcosina…ma percepivo qualcosa di …bhò…come una brezza che soffiava fastidiosa da qualche parte dentro me.
sentivo covare quella stranissima sensazione di inquietudine che ormai conosco, preludio a momenti più tristi.
E su questo terreno fertile presente nel mio cuore…piccole, banali avversità si sono ingigantite…ed ora mi ritrovo a leggere e rileggere un sms ricevuto stamattina..un sms che mi aveva messo addosso un velo di tristezza.

“Qualche volta vorrei davvero volare via…dove i cieli sono tiepidi e azzurri.”

pensavo a chi me lo ha scritto…una persona alla quale mi sento legata per non si sà bene quale motivo, una sorta di “simpatia” innata.
Non ho potuto rispondergli…non abbiamo contatti così profondi e costanti, ma mi sono trovata a chiedermi cosa può essere accaduto che gli abbia portato questo vago stato di sconforto.
chissà…
anch’io adesso vorrei volare via…
andare verso il mare…verso orizzonti che non si vedono …
Ma volare via perchè? per fuggire da cosa? si può volare via da se stessi?
Mi rendo conto che sono io quella che cova qualcosa che non và…
momenti strani nei quali mi sento infinitamente sola, per una solitudine che talvolta sembra quasi mi procuro da sola.
è una sensazione che ti prende allo stomaco…sai che passerà…ma adesso c’è.
guardo le mie mani…non sono particolarmente belle o curate…sono mani semplici.
mani che sanno lavorare, accarezzare con dolcezza, sanno impastare, sanno ricamare, sfogliare un libro.
ecco…in questo momento mi sento un pò meno sola…le mie mani possono aiutarmi a fare mille cose.
cose buone…ed ecco che un sorriso torna sulle mie labbra…un sorriso regalato da un pensiero felice.
come sempre trovo la felicità in piccole cose…c’è tempo per volare via.
buona notte a tutti… un pensiero felice:
la vita è un battito d’ali di mille colori.
smack

15 commenti

11 Ott 2004

.

Filed under Città del mondo

ho la fortuna di avere un datore di lavoro che di fronte ad un errore di un dipendente…certo…prima si arrabbia un po’..poi vedendo il colpevole contrito…ti sorride e ti solleva dicendoti che in fondo…sbaglia chi fà, solo chi non fà nulla non sbaglia mai.
ecco…pensandoci un attimino…adesso vorrei non fare nulla.
Se non facessi nulla della mia vita, inevitabilmente non sbaglierei.
Non farei soffrire nessuno, nessuno passerebbe giornate storte, nessuno passerebbe per causa mia quello che in precedenza ho passato io.
Sono scesa per il pranzo…le mie colleghe si sono raccomandate…prendi il panino piccolo per la dieta.
la dieta…si…la dieta.
Ok…mi sto’ lasciando andare tantissimo…ma che mi importa della dieta?
per chi, per cosa dovrei dimagrire?
stamattina mi veniva da piangere leggendo l’e-mail di una mia amica con la quale sono uscita mercoledì scorso.
Abbiamo passato una bella serata, ho chiacchierato…sorriso.
Ma…chi mi vede..vede cosa sto’ diventando.
e lei…anche lei mi vuole bene.
…ecco uno stralcio:
“”Volevo dirti una cosa che vorrei che tu facessi, vorrei che tu pensassi
piu’ a te stessa: dieta, parrucchiere, trucco, vestiti, scarpe, accessori
ecc…….. non c’e’ bisogno di esagerare sai! Basta che una parte del tuo
tempo libero lo dedichi a te devi sentirti bene con te stessa come qualche
anno fa’, ricordi.
Scusa questa mia richiesta che sembra quasi un imposizione, ma ho visto
che ti stai lasciando andare, e cio’ mi dispiace molto.
Mi prometti di iniziare con la dieta? Per adesso basta. Ciao a presto”"

mi sà che ci stò girando intorno…non voglio arrendermi…ma …mi sà tanto che se non mi decido ad andare da uno psicologo…non risolvo.
Di amiche e amici ne ho tanti…ammiratori/innamorati ne ho (poi…cosa gli piacerà questo ancora non l’ho capito)…
insomma cosa mi manca?
mi manca ….non lo sò.
….
mi sento in colpa…con gli altri…con il mondo…con me stessa.

6 commenti

27 Set 2004

.

Filed under Città del mondo


non mi riconosco più nei miei pensieri di questi ultimi dieci giorni…
alla fine sono diventata anch’io cinica, egoista?
…ho paura…
devo raccogliere le idee.
capire…

4 commenti