Archivio Tag 'nuovo'

18 Gen 2007

un nuovo angioletto

Filed under Senza categoria


nella mia vita c’è un nuovo angioletto…oltre a tutti gli altri che mi sopportano da un’infinità di tempo, o altri che mi sopportano da un tempo meno lungo ma che (ahimè per loro) coincide con il peggiore…anzi…mi chiedo: ma dove la trovano tutta la pazienza necessaria per sopportarmi?
insomma…questo angioletto mi stà dando nuova linfa…e nuova fiducia in me stessa.
ora è tempo di una decisione importante, devo dimostrare a me stessa se credo ancora in ciò in cui ho sempre creduto…e questo al di là del comune modo di vedere.
insomma…talvolta amare davvero vuol dire aprire la tua mano e lasciare che chi ti camminava a fianco faccia una nuova strada, vada dove il suo cuore intende portarlo, faccia nuove esperienze, cresca e conosca nuovi mondi, nuovi orizzonti anche senza di noi.
l’importante è riuscire a capire, percepire cosa è meglio per la persona che amiamo…e spero di riuscirci…anche se non mi parla…anzi…. forse è proprio con il suo silenzio che mi parla più forte…chissà.
forse il suo silenzio è un modo per dirmi tante cose. Forse.
bhè…io di sensibilità ne ho da vendere…penso che in un modo o nell’altro capirò cosa fare.
ma se invece “sentissi veramente nel cuore” che la cosa giusta è un altra, se la cosa giusta fosse semplicemente aspettare che lui torni a parlare al mio cuore…….bhè, nuove energie stanno soffiando dentro me….e spero tanto che il vento non cali :-)
ho delle ideuzze…..hehehheheheh….ma non ne parlo ancora!
dita incrociate mondo…dita incrociate!
smackkkkkkkkkkk
anzi……arismackkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

p.s.: se c’è ancora qualcuno che mi legge e che non si è sentito male per i su e giu incessanti del mio umore come se fosse con me in una piccola barchetta in mezzo al mare in tempesta….bhè, dicevo, se c’è ancora qualcuno che mi legge…si tu, tu che stai leggendo …incrocia le dita e fai il tifo per me, mi raccomando!!!
smackkkkkkkkkkk

p.s.2: lo sò che ho dei momentacci….lo sò….e mi spiace se qualcuno che mi vuole bene leggendo se ne rattrista, ma una cosa bella voglio scriverla:
questo 2007 ha davvero iniziato a sgranellare i suoi giorni su un’Angela diversa…si….grazie mondo che mi regali sempre nuove opportunità per ricominciare!
smackkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

p.s.3: un bacione gigante e specialissimo per il mio tesoro lontano, buona notte amore mio, smackkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

p.s.4: bisogna credere nei propri ideali…credere sempre, male che vada potremo sapere che gli altri ci hanno tradito, ma noi non abbiamo tradito noi stessi…e poi…magari capita pure che ‘sti benedetti ideali portino la felicità sognata nella nostra vita, chissa.

p.s.5…l’ultimo, prometto!!: buonanotte a te piccola freccia, buonanotte a tutti coloro che mi hanno voluto bene anche solo per un miliardesimo di secondo nella loro vita e buona notte anche a chi non conosco ma ….sogna che qualcuno lo pensi e gli auguri la buona notte, a tutti coloro che si sentono soli, a tutti coloro che adesso stanno versando una lacrima, a tutti quelli che passano giorni bui e si addormentano nella speranza che domani sia un giorno migliore…a tutti voi la mia più dolce buonanotte e l’augurio che domattina al risveglio troviate un sorriso inaspettato sul vostro volto..un sorriso nato da dentro di voi chissà perchè, come un piccolo miracolo d’amore…insomma…auguri per una bellissima notte piena di magia! arismackkkkk

4 commenti

30 Dic 2006

un anno nuovo e diverso

Filed under Senza categoria


Caro diario, dalla mia agenda Smemo questa chicca firmata Enzo Gentile… la riporto qui
Per me
Per tutti coloro che passano tra queste mie pagine,
Per tutti coloro ai quali voglio bene, per chi amo ed ho amato..
Per chi mi ha illuminato un istante, un minuto, un’ora…
Per Piccola Freccia che è la mia forza quotidiana
Per E che rende il mio piccolo mondo il meno stressante possibile
Per F che ha reso la mia vita emozionante come un giro sulle montagne russe, regalandomi i giorni più felici e più dolorosi che io ricordi
Per MV che mi è stato vicino e mi ha dimostrato che mi considerava la sua migliore amica nel suo momento più difficile chiedendo il mio aiuto
Per tutti i blogger che mi hanno sorretta, incoraggiata e talvolta hanno cercato in modi diversi di aiutarmi a superare questo anno difficile
Per tutte le amiche che mi hanno sopportato con pazienza ed amore
Per la mia famiglia – sia quella consolidata che quella più recentemente acquisita – che a suo modo cerca di starmi accanto….
Per chi mi ha voltato le spalle, per chi mi ha tradito, per chi mi ha maltrattato, per chi mi ferito, per chi mi ha dimenticato, per chi non mi ha capita….
a tutti voi Grazie per aver contribuito al mio piccolo viaggio per essere oggi un’Angela diversa da quella del dicembre dell’anno scorso. Una persona più forte, una persona migliore, una persona che ha attraversato la tempesta ed anche se ha perso tanto…non ha comunque perso il suo cuore, la capacità di amare, il desiderio di lealtà e giustizia, la voglia di vivere, ed anche se sà che spesso si ritroverà con il viso rigato di lacrime ha scoperto la strada da percorrere per imparare a volersi bene…e passo dopo passo…la percorrerà, talvolta correndo, altre volte arrancando.
insomma…per te caro meraviglioso mondo che mi circondi:

Auguri per un nuovo anno: nel senso che abbia soprattutto la sorpresa.
Bisogna sgomberare alla grande:
la mente come quasi un vecchio solaio,
il cuore come certe cantine immobili e polverose,
gli occhi alla stregua di quei ripostigli in cui ognuno di noi usa stipare
cianfrusaglie e ritagli di memoria, illudendosi che certe figurine
siano manifesti di vita.
Un anno, proprio perchè nuovo, e diverso,però, deve prescindere dal calendario, e iniziare un pò quando ci pare: con una bella dose di autostima, da spalmare generosamente, come da un vasetto di Nutella.
E forse questo è il momento adatto.
E’ tempo di migrare, con la fantasia.
E di sentire la primavera, di fiorire: liberandosi di tutto e di tutti, della zavorra che è sopra ogni cosa uno stato della mente.
Perchè solo creando i vuoti si fa spazio al pieno che verrà.
Rifondo, rinasco, rigenero, rilancio e ribadisco:
liberi non si nasce, lo si diventa.
Liberarsi dalla brutta musica (e dalle radio, dalle tv specializzate:
ma ci faccia il piacere!), dai pessimi film, dai libri inutili, dalla
televisione tutta, dai cibi finti, dai vini cattivi, dai coloranti
veri, dai grigi infiniti, dall’aria pesante e dai pensieri fatti di niente.
Dai momenti opachi, dai sentimenti forzosi, dai lavori forzati; dai gesti mesti, dai vasi non comunicanti.
E mai ballare coi cupi.
Cominciare un anno con il piede giusto, anzi con tutti e due, già che
ci siamo: una sinfonia intorno e dentro di noi.
E allora, per festeggiare al meglio, anzichè un solo anno, celebriamo il
2007 come se fossero 12, diciamo uno al mese.
Auguri dunque,
- per un anno maratoneta, quello che corre via veloce e bisogna inseguirlo
a perdifiato
- per un anno camaleonte, che ti cambia di continuo sotto gli occhi
- per un anno arcobaleno, tutto a colori, che non sai mai cosa metterti
- per un anno capriccioso, senza le mezze, nè le Quattro Stagioni, ed anche
meglio della Margherita
- per un anno coltello, con cui tagliare il capello in otto e concedersi
perfino il bene della severità
- per un anno bandiera, da sventolare a più non posso, perchè il vento
è cambiato
- per un anno golosone da farcire a volontà e per leccarsi i baffi
- per un anno pianoforte, da suonare a 10 dita e migliorare la musica
- per un anno giardino, da coltivare a fiori profumati e strawberry fields forever
- per un anno ammaestrato, da cullare docile e morbido, come un caldo peluche
- per un anno radiofonico, o anche ferroviario, così da cambiare sempre
stazione, fino a trovare quella giusta
- per un anno spiazzato, da capovolgere, ribaltare, e lasciarci tutti
senza respiro.
- auguri!

per me…perchè talvolta ho smarrito ma non perso la voglia di abbracciare un peluche e sorridere alla vita con semplicità, sognando ad occhi chiusi che il domani realizzi i miei sogni, insomma per me.. smack

12 commenti

04 Dic 2004

vorrei volare di nuovo

Filed under Senza categoria


ok…per quanto riguarda la polvere di fata, non c’è problema.
Se non la trovo per Natale, non la trovo più.
Ma per quanto riguarda i pensieri felici?
Quelli dove li trovo? ….magari li vendessero preconfezionati e personalizzati.
F mi sentiva triste e mi ha detto pensa a pensieri felici.
….è stato come versare l’ultima goccia in un bicchiere già pieno fino all’orlo.
Ho cominciato a piangere…e non riuscivo più a smettere.
…l’ha capito, non sono riuscita a nascondermi con scuse tipo raffreddore e altre cavolate.
…stavo pensando a cose che ho sempre evitato tipo antidepressivi…ma uffa…non voglio arrendermi, devo farcela da sola.
Devo aiutarmi però…da stasera camomilla tripla prima di andare a letto.
Ieri sera invece sono andata (e per me è un evento più unico che raro) a fare un minishopping solo per me.
Insomma…ci provo.
Ma…ho capito che NON ho capito.
Non ho ancora capito da dove viene fuori tutto questo malessere.
Epidermicamente è che mi manca Lui sempre Lui MV, ma sono certissima che c’è dell’altro sotto.
Come è possibile che mi manchi così tanto?…in pratica sono io ad aver detto No.
Sembra che sia una stupida che gioca con le contraddizioni…ma in realtà le cose stanno diversamente.
Devo fare chiarezza.
Insomma…mi chiedi quello che mi chiedi. Esigi una risposta per Domenica.
Io affronto quello che devo affrontare da sola, come è giusto che sia.
Ma poi….cavoli….non ti interessa avere la risposta?
No a quanto pare.
Domenica e lunedì irreperibile.
potrei dire: sono solo due giorni…non è la fine del mondo.
ma dico: c***o….sono i due giorni più tristi della mia vita, tu dov’eri?
e poi….quando ci siamo sentiti?…sembravi non essere più tu…anzi eri tu. La parte più brutta di te.
Non c’era dolcezza nella tua voce, non c’era interesse per come potessi sentirmi, non c’era comprensione.
Verissimo, quando finalmente mi avevi risposto ero quasi furibonda.
Ti ho aggredito accusandoti di essere sparito e sei passato al contrattacco.
bene…mi può anche piacere un rapporto vivo, intenso, come una partita a scacchi – mossa e contromossa. Ma c’è un tempo per giocare e un tempo per fare sul serio.
Non posso ogni volta che parlo con te mettermi a valutare l’impatto di quello che ti dirò, sopportare i tuoi attacchi e giocare in perenne difesa solo perchè io non voglio contrattaccare ma neppure soccombere.
Ci sono momenti in cui una donna…una donna normalissima ( non è passata neppure una settimana da quando mi hai detto ci vogliamo bene come fratelli – cmq rimarremo sempre amici) come ogni essere umano ha bisogno di essere sorretto, incoraggiato, confortato.
e tu? tu…sembrava un interrogatorio ad un imputato già condannato:
avete parlato? tanto voi siete di quelli che parlano parlano e non agiscono mai.
Avete deciso? …ma voi siete di quelli che poi rimandano e rimandano.
Quando sarebbe?…a bhè…cmq per me sarebbe troppo tardi.
e poi…ma quanto rompe quello…( piccola freccia n.d.a.)
…insomma…non sò se avevi sul viso le pitture di guerra…ma si sentivano i tamburi rullare.
purtroppo stavolta non ero nello stato emotivo di chi è disposta a subire tutto passivamente; anch’io ti ho detto cose cattive: No, meglio soli che male accompagnati.
insomma…il mio no è stato determinato dal fatto che ho capito benissimo che non mi ami, mi vuoi bene, ma non è sufficiente.
..approposito…c’è stato chi mi ha consigliato di bluffare.
dirti si e vedere cosa avresti fatto. Non sono fatta così.
Non fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto a te.
ma …il tarlo nella mente mi è rimasto.
cmq…sei riuscito per l’ennesima volta a farmi sentire colpevole.
“se la decisione l’hai presa solo perchè domenica non ci siamo sentiti sei stupida”
“non sò se ci risentiremo più…Buona fortuna.”
Ma io non mollo. Io ci credo in quello che ti ho detto: sei importante nella mia vita. Se mi avessi amato sarebbe stato
” Io e te insieme, pensi che ci sia qualcosa di più bello?”
questo è il testo di un sms che mi mandasti qualche milione di anni fà.
No…non ci sarebbe stato niente di più bello.
Ed io continuo a pensarti, a chiedermi come stai, cosa fai, come vanno i tuoi progetti di rinnovamento ecc…ecc…
Non ho avuto il coraggio di dirlo a nessuno, per tutti dovrei aver finalmente definitivamente capito che non fai per me.
Non capiscono…e forse non lo capisco più nemmeno io perchè sei così importante nella mia vita.
insomma…ti ho chiamato e richiamato e richiamato.Non mi hai più risposto.
Ma ieri mattina …ti ho mandato un sms.
Non sapevo se l’avresti mai letto, hai sempre la memoria piena e il 70% dei messaggi non li ricevi.
8.30 (angy) Mi dispiace per come ho reagito. V a c (vorrei avere comprensione) anch’io. Buona giornata G**.
9.20 (MV)Anke a te ex G**.
10.37 (angy) Ex G** vuol dire che non mi vuoi più nemmeno un pò di bene?
11.49 (MV) vai a ……
Cosa dovrei fare adesso? Cercare di dimenticarti? Impossibile, non voglio dimenticare la cosa più grande della mia vita.
…non voglio perderti…perchè per quanto tu possa essere st****o talvolta, …io credo in quella meravigliosa personcina che tieni dentro, ben nascosta sotto chiave.
Credo in quel sognatore bambino, che crede nell’amore, che vorrebbe un mondo giusto.
Di persone così ne sono rimaste poche.
Ti dissi “tu ti ami e ti odi” ….non mi rispondesti, entrambi sappiamo che è la verità.
Non si può non amare la parte migliore di te, ma se decidi di fare il bastardo (come dici tu) ci riesci benissimo.
..bhè…ho scritto tanto…un pò ho riordinato le idee..mi sento meglio.
…ma non ho ancora capito da dove nasce la voragine affettiva che ho dentro….anzi lo sò.
Ma questa è un’altra storia.
Vado a farmi venire qualche idea per sistemare la casa per Natale…
e dato che mi sento molto ma molto meglio…voglio mettere quest’immagine piena di colori, di vita ….quanto vorrei poterla condividere con ….ufffaaaaa basta con le malinconie!!!!!!!!!!!!!!!!!!
smackkkkkkkk

3 commenti