Archivio Tag 'only'

20 Mag 2007

only heaven know

Filed under Senza categoria


Come finirà per me solo il cielo lo sà.
Ho sempre pensato che ci fosse un angelo
che vegliava su di me,
ma anche gli angeli a volte commettono errori e con me lo vedrete,
perchè ho avuto molti amori sbagliati
Infatti ne ho vissuti tre!
perciò ecco la mia breve storia su E, MV e F.
E mi faceva sorridere finchè un giorno mi rubò i miei sogni.
MV mi faceva ridere fino alle lacrime,
e F..ah…lo amavo come una pazza.
Le sue idee cambiavano sovente
il nostro amore divenne triste
si ridusse a niente.
Seduta sul ciglio della strada
in mezzo al niente.
Un giorno di questi lo so,
l’amore troverò
ma avrò imparato a dire NO
perchè nel mio passato
l’amore non è mai durato
come dimostra questa storia.
Dov’era il mio angelo allora
solo il cielo lo sà.

Questa è un’approssimativa traduzione riadattata a me di una dolcissima canzone country di un film di quelli che mi piacciono tanto…quelli romanticoni…che finiscono bene, dove trionfa l’amore ed il bene: Micheal.
E’ solo una favoletta nella quale l’Arcangelo Michele interpretato da Jhon Travolta ha il compito di far incontrare due cuori, farli innamorare.
Non lo so cosa mi sta succedendo…non lo so.
Forse vado veramente troppo di corsa, forse davvero non riesco a capacitarmi di come si comportano alcune persone o semplicemente non riesco a capacitarmi di quanto io non sia capace di vedere, capire ed accettare la realtà.
Cos’altro mi deve accadere? non lo so più. So che tra un po’ forse avrò paura la mattina di aprire la porta di casa perchè davvero non so cosa mi aspetta sul pianerottolo. Eppure amo così tanto la vita anche con le sue sofferenze…non lo so. so che vorrei vivere in un mondo vero….vero e sincero.
ed io ormai non so più discernere.
quindi?
te lo sei ripetuto un’infinità di volte Angy…ci vuole tempo. Lo so che sono mesi che ti dici che ci vuole tempo…e alcune cose sono accadute che ti hanno ridato delle piccole sicurezze…dai…non vedere tutto nero stamattina.
certo, le finestre della tua vita adesso non si aprono su un bel cielo rosa….ma….dai…non scoraggiarti.
hai sto’ viziaccio di deprimerti subito, esattamente come ti basta poco, anzi pochissimo per esaltarti….ok…l’abbiamo capito….quindi ora elabora che effettivamente le cose non stanno poi tanto male…com’era il trucco? guarda il bicchiere e vedilo mezzo pieno.
inutile lasciarsi andare a pensieri troppo pessimistici…e poi…com’era?
la paura…la paura di tante cose…la paura…devi “accendere una luce e la paura si riduce”. poi…c’era quell’altra cosetta che ti volevano insegnare….la paura può anche diventare uno strumento di difesa…ma questo concetto è ancora da elaborare.
il tuo vero ed unico problema cara Angy è che tu vivi troppo dipendente da alcuni pensieri…è come se rinchiudessi la tua mente in una, dieci, cento prigioni…ma cara Angy…tu hai la chiave di ogni cella e puoi uscire ogni volta che vuoi, lo capisci? devi solo prendere la chiave, aprire la porta ed uscire dalla cella del pensiero che ti stringe il cuore in una morsa dolorosa….è facile.
va bhè….buona domenica Angy…e sorridi.
chissà come finirà la mia vita
only heaven know…
Angelo….mi prendi un po’ in braccio e mi stringi forte?
ho tanto bisogno di te.

6 commenti

30 Mag 2004

only for me, per quando mi rincontrerò con me stessa tra trent’anni

Filed under Senza categoria

Imagine
John Lennon

Imagine there’s no heaven, it’s easy if you try
No hell below us, above us only sky
Imagine all the people living for today, ah-ah
Imagine there’s no countries, it isn’t hard to do
Nothing to kill or die for, and no religion, too
Imagine all the people living life in peace, you-oo
You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will live as one
Imagine no possessions, I wonder if you can
No need for greed or hunger, a brotherhood of man
Imagine all the people
Sharing all the world, you-oo
You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will live as one

Immagina

Immagina che non ci sia il paradiso, è facile se ci provi
Ne l’inferno sotto di noi, sopra di noi solo il cielo
Immagina tutta la gente che vive giorno per giorno
Immagina che non ci siano nazioni, non è difficile
Nulla per cui uccidere o morire ed anche nessuna religione
Immagina tutta la gente che vive in pace
Potresti dire che sono un sognatore
Ma non sono l’unico
Spero che un giorno ti unirai a noi
E il mondo vivrà come se fosse uno solo
Immagina che non ci siano proprietà, mi chiedo se ci riuscirai
Nessun bisogno di avidità o brama, una fratellanza dell’uomo
Immagina tutte quante le persone
Che condividono il mondo intero
Potresti dire che sono un sognatore
Ma non sono l’unico
Spero che un giorno ti unirai a noi
E il mondo vivrà come se fosse uno solo

in questi giorni “strani”, in questi giorni di venti d’odio, di guerra, di intolleranza …vorrei che una sorta di miracolo fondesse all’aria calda o fredda che percorre il mondo le note di questa canzone, tradotta in tutte le lingue del mondo
vorrei che tutte le menti si fermassero un istante a pensare al significato di queste parole..vivere giorno per giorno…non pensare all’accumulo di beni, alla smania di possesso: godi di quel che ti serve, perchè togliere ad altri oggi quel che non sai se ti servirà domani?
perchè tanto odio? come si può fare ad un altro essere umano cattiverie così assurde?…non riesco a pensare ad urla di dolore ascoltate con piacere, vorrei davvero poter guardare negli occhi coloro che commettono questi atti e trovare il vuoto dentro: sarebbe terribile trovare dietro un’anima…che anima sarebbe? come si potrebbe spiegare le atrocità che qualcuno commette?
nessun bisogno di avidità o brama…nessun desiderio di possedere chi non vuole essere posseduto, nessun male sui bambini, nessun male sugli inermi, nessun male su analfabeti, affamati ed assetati che ci sono in giro per il mondo.
ogni tanto leggo articoli su una rivista che viene inviata a chi sottoscrive adozioni a distanza (granello di senape n.d.a.), leggo di quanto poco basti a rendere felici queste persone, dignitose nella loro umiltà, grandi per la loro umanità, e mi sento colpevole per ogni bicchiere d’acqua, mi sento colpevole per ogni centesimo speso in sciocchezze, mi sento colpevole per ogni briciola di pane che butto, per ogni volta che in macchina o in ufficio accendo il condizionatore, per ogni batteria usata che butto via,…ed anche se non ho buttato il vecchio pc nel cassonetto ma l’ho regalato, anche se non ho buttato il vecchio cell. ma lo tengo in borsa per chissà quale emergenza…penso a tutte le batterie usate, a quanto sporco questa nostra piccolissima terra.
certo…faccio la raccolta differenziata…certo, ma…sarà sufficiente?
si…cerco di non seguire le mode per non spendere troppo in abbigliamento così posso aiutare chi ha più bisogno, ma…sarà sufficiente?
e quando….tra trent’anni il mondo conoscerà le guerre di chi muore di sete (l’acqua diventerà più preziosa del petrolio), io….si io…mi guarderò allo specchio e mi dirò: cosa hai fatto tu per evitare che ciò accadesse? e cosa mi risponderò? bhe’….hai riciclato le lattine…non stavi a lavare la macchina tutte le settimane per vederla lustra e contemporaneamente inquinare, ecc.ecc….ma mi sentirò in questo modo meno colpevole? non lo so’…davvero non lo sò.
e cosa faccio oggi per evitare altre morti? niente…assolutamente niente…non mi sento meno “colpevole” perchè ho acquistato la bandiera della pace, a cosa serve se non operi attivamente perchè pace sia?
un altro punto interrogativo, come se non bastassero gli altri.

Commenti disabilitati

03 Mag 2004

…moon….only you can hear my soul

Filed under Senza categoria


Only you can hear my soul, only you can hear my soul

Luna tu
Quanti sono i canti che risuonano
Desideri che attraverso i secoli
Han solcato il cielo per raggiungerti
Porto per poeti che non scrivono
E che il loro senno spesso perdono
Tu accogli i sospiri di chi spasima
E regali un sogno ad ogni anima
Luna che mi guardi adesso ascoltami

Only you can hear my soul, only you can hear my soul

Luna tu
Che conosci il tempo dell’eternità
E il sentiero stretto della verità
Fa più luce dentro questo Cuore mio
Questo cuore d’uomo che non sa, non sa

Che l’amore può nascondere il dolore
Come un fuoco ti può bruciare l’anima

Only you can hear my soul, only you can hear my soul

Luna tu
Tu rischiari il cielo e la sua immensità
E ci mostri solo la metà che vuoi
Come poi facciamo quasi sempre noi
Angeli di creta che non volano
Anime di carta che si incendiano
Cuori come foglie che poi cadono
Sogni fatti d’aria che svaniscono

Figli della terra e figli tuoi che sai

Che l’amore può nascondere il dolore

Come un fuoco ti può bruciare l’anima

Alba lux, diva mea, diva es silentissima

Ma è con l’amore che respira il nostro cuore
E la forza che tutto muove e illumina! . . .

Only you can hear my soul, only you can hear my soul

Alessandro Safina…Luna tu

stanotte non ho potuto vedere se c’è la luna fuori…ma …basta che chiudo gli occhi e la trovo dentro me, anima di carta che si incendia.

Commenti disabilitati

  • Avatar

  • Contatore

    1509036 visitatori

  • Calendario

    Settembre: 2017
    L M M G V S D
    « Lug   »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • Amare la vita

    Ama la vita così com'è Amala pienamente,senza pretese; amala quando ti amano o quando ti odiano, amala quando nessuno ti capisce, o quando tutti ti comprendono. Amala quando tutti ti abbandonano, o quando ti esaltano come un re. Amala quando ti rubano tutto, o quando te lo regalano. Amala quando ha senso o quando sembra non averlo nemmeno un pò. Amala nella piena felicità, o nella solitudine assoluta. Amala quando sei forte, o quando ti senti debole. Amala quando hai paura, o quando hai una montagna di coraggio. Amala non soltanto per i grandi piaceri e le enormi soddisfazioni; amala anche per le piccolissime gioie. Amala seppure non ti dà ciò che potrebbe, amala anche se non è come la vorresti. Amala ogni volta che nasci ed ogni volta che stai per morire. Ma non amare mai senza amore. Non vivere mai senza vita! Madre Teresa di Calcutta
  • Avere o essere?

    Io so che nulla mi appartiene al mondo
    fuorchè il pensiero, flutto imperturbato
    che vuol sgorgare dall'anima mia,
    e ogni istante giocondo
    di cui benigno un fato
    di goder mi concede dal profondo.

    (Goethe)
  • l’alba..

    "...e il mio maestro m'insegnò com'è difficile trovare l'alba dentro l'imbrunire..." e io ho imparato.
  • Hic et Nunc

    Se non sono io per me, chi lo sarà? Se sono per me soltanto, cosa sono? Se non ora, quando?
  • una rosa blu…

  • 10 minuti … valgono una vita

  • contro tutto ciò che è sbagliato: PENSA che puoi decidere TU

  • il prezzo per aver cambiato la vita, tu.

  • neruda: se mi dimentichi

  • nel mio cuore

  • il mio canto libero

  • Testamento biologico di Angela

    Si alla terapia del dolore. - Si alla donazione degli organi. - No all'accanimento terapeudico.
  • venerdì 2 2 07

    In questo giorno è accaduto qualcosa di importante nella mia vita, qualcosa che mi ha insegnato il valore delle seguenti parole:
    Che io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare.
    Che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare ma, soprattutto,
    che io possa avere l'intelligenza di saperle distinguere.

    (Tommaso Moro)
  • Sul web

  • la strada